Cene (Bg) 23/09/2021 – La nostra Associazione Conosci LIS® ha affrontato con coraggio e determinazione gli anni 2020-2021 in tutta la loro complessità e durezza. 
Abbiamo affrontato tutti insieme l’emergenza è condiviso la necessità di rendere possibile la comunicazione e comprensione dei sordi. Questo a seguito delle difficoltà generate dall’inevitabile isolamento, talvolta, rivelatosi totale per il mondo dei sordi. Con la mascherina c’è stata la scomparsa delle espressioni del volto e la difficoltà di leggere il labiale ha portato stati d’ansia e maggiore paura. A queste di sono sommate conseguenti problematiche comportamentali (ansia, disagio, emarginazione, inibizione delle capacità comunicative acquisite).
Per tali ragioni abbiamo affrontato la situazione con proposte concrete, ponendo in essere soluzioni e azioni in aiuto alle persone sorde e alla disabilità.
Questa carenza e la consapevolezza maturata all’interno dell’Associazione sulla insufficiente attenzione sul contesto pubblico ci ha spinto a voler informare le Istituzioni dello Stato e di Governo. Abbiamo inviato loro tutta la documentazione, relazioni descrittive di eventi, fotografie, articoli di quotidiani e materiale al fine di attestare la veridicità e concretezza delle nostre azioni.
Ci ha sorpreso molto ricevere da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati i loro sentiti e sinceri ringraziamenti che sottolineano la loro partecipazione e sensibilità all’impegno da noi Intrapreso e profuso con scopo etico sociale.
Siamo certi che la Lingua dei Segni oggi più che mai possa trovare il suo giusto riconoscimento divenendo strumento comunicativo di conoscenza della Cultura Sorda. Condividiamo pertanto le lettere ricevute con voi tutti soci /socie e amici/amiche.
Tutto questo avvalora e gratifica il nostro impegno di volontari a continuare su questo percorso.
Abbiamo dimostrato che alla quotidianità dell’esistenza umana è il suo verbo oltre alle parole, necessità dell’uso di tutte le naturali forme di espressione quale è la Lingua dei Segni.
Tutto questo si evidenzierà in occasione di questo mese che ha visto in occasione dell’8 settembre la Giornata Internazionale dell’Alfabetizzazione, del 23 settembre la Giornata Internazionale della Lingua dei Segni e il prossimo 26 settembre (l’ultima domenica del mese di settembre dal 28 settembre 1958) la Giornata Mondiale del Sordo.

 

 

 

L’Associazione desidera sottoporre alla Vostra attenzione la possibilità di partecipare al corso di sensibilizzazione alla sordità “Sorrisi nascosti: siamo qui per te!” strutturato dall’Organizzazione di Volontariato Conosci LIS®. Il progetto ha già ottenuto il Patrocinio della Provincia di Bergamo il corso sopracitato è costituito da quattro incontri ed ha come obiettivo principale quello di sensibilizzare gli operatori dei Comuni degli Ambiti di Bergamo ed eventuali organizzazioni e associazioni del Vostro territorio circa la sordità e le strategie relazionali e comunicative da attuare quando si entra in relazione con un cittadino/a sordo/a. Le adesioni partirà dal 15 giugno 2020. Per l’adesione vai su contatti. Il progetto del corso di sensibilizzazione alla sordità per gli ambiti di Bergamo dal titolo “Sorrisi nascosti, siamo qui per te!” aderisce all’iniziativa proposta dall’Associazione Conosci LIS®.

SeiLaTV canale 216 lunedì 23 novembre 2020 ore 19:15 -> clicca SORRISI NASCOSTI SIAMO QUI PER TE!
L’Associazione Conosci LIS OdV di Cene – Bergamo si impegna da sempre ad abbattere le barriere comunicative per le persone sorde in diversi ambiti: es. scuola, famiglia, lavoro, culturali…ecc.

Il suo scopo fondamentale è quindi quello di creare un ponte fra il mondo dei sordi e quello degli udenti; soprattutto in questo periodo molto delicato.Purtroppo con la situazione Covid-19 la vita quotidiana dei sordi è diventata ancor più difficile: l’utilizzo della mascherina non permette a loro di leggere il labiale (unico supporto per comprendere gli udenti).
In questo periodo molto delicato l’Associazione insieme ai volontari e agli interpreti professionisti si impegna giornalmente a supportare la comunicazione fra Sordi e udenti.
Per facilitare meglio la comunicazione l’Associazione, recentemente, ha acquistato delle mascherine trasparenti MASCHERINA del SORRISO tramite le quali la lettura labiale è possibile. E’ PER TUTTI!!!

Chi fosse interessato a riceverle può contattare inviando una e-mail 📧 info@conoscilis.it

Ma quanto sono belli questi sorrisi 😁
Sono disponibili le “Mascherine del Sorriso “😊
Taglia bambino/a, adulto L ed XL nei colori blu, rosso, nero, mimetico e fucsia

In molti paesi la lingua dei segni ha ottenuto un riconoscimento ufficiale. La Convenzione ONU sui diritti delle Persone con disabilità, ratificata dall’Italia con la legge 3 marzo 2009, n. 18, invita gli stati a riconoscere e promuovere l’uso della lingua dei segni e in diversi articoli ne sottolinea l’importanza.

La lingua dei segni italiana è una lingua vera e propria con un sistema di regole che usa la modalità di comunicazione visivo gestuale. Il suo lessico consente di descrivere ogni argomento, sia concreto che astratto, consentendo pari opportunità di accesso alla comunicazione alle persone sorde.

La sordità è una disabilità invisibile e, in quanto tale, poco conosciuta. È una realtà che porta con sé grande variabilità e ricchezza che molto spesso sono sconosciute alle persone udenti.
Essere sordi implica un modo diverso di approcciarsi al mondo e alla vita quotidiana, una modalità di comunicazione e relazione che utilizza il canale visivo-gestuale e una lingua che sfrutta questo canale: la lingua dei segni.
La lingua dei segni è la lingua naturale per le persone sorde, è una lingua che viene acquisita e che permette una comunicazione spontanea, completa e veloce ed è l’unica in grado di soddisfare pienamente tutte le necessità cognitive, comunicative ed espressive delle persone sorde.
Essendo però una lingua a tutti gli effetti, con una sintassi e una grammatica proprie, è una lingua che può essere appresa e utilizzata da tutti, come avviene per le lingue straniere.
È fondamentale offrire sia al pubblico che al privato la possibilità di avvicinarsi alla “diversità” ed è necessario che la conoscenza dell’esistenza del mondo dei sordi e della lingua dei segni inizi ad essere diffusa nel luogo formativo e relazionale per eccellenza: la scuola.
Ed è da questo presupposto che nasce la volontà di Conosci LIS® di sensibilizzare le scuole sul tema della sordità e della lingua dei segni.

Così come in Italia vi è la LIS, oggi nel mondo sono presenti altre lingue dei segni: ad esempio negli usa vi è l’American Sign Language (ASL) e in Gran Bretagna il British Sign Language (BSL).

Domanda iscrizione